Category Archives: Frequently Asked Questions

Fare un po’ di spazio in C:

Con questo primo post volevo inaugurare una serie di info utili un po’ per tutti, smanettoni e non che potrebbero servire a migliorare la propria esperienza con il pc.

Forse per alcuni i termini saranno un po’ troppo tecnici, poco comprensibili, ma se chiedete aiuto vedrò di darvelo nel migliore dei modi.

Sistema operativo: Windows 7
Focus su: liberare spazio su c:

Oggi volevo parlarvi di una cosa che ho scoperto da poco.
Ho aggiornato il mio pc Desktop (quello di casa per intenderci) e ho messo una bella SSD da 120 Giga della OCZ (il modello esatto è Agility 3) per cercare di velocizzare il più possibile il boot del disco e l’utilizzo dei programmi che uso principalmente.

Bene, apro il case, inserisco l’SSD e una volta installato Windows 7 mi accorgo che parecchio spazio è già occupato solo da windows. Faccio un po’ di ricerche e scopro che ci sono due file enormi in c: uno è il pagefiles.sys e l’altro è un file chiamato hiberfile.sys, nascosti (qundi se non hai abilitato la visualizzazione dei files nascosti non lo vedi). Se li hai, lo trovi nella root (directory principale del disco) dell’unità in cui è installato Windows.

SpazioOccupato
in questo caso sono i due file del mio portatile con Windows 7 Home Premium

Per chi ha 8 Giga come me di Ram, questi file sono altrettanto enormi e quindi occupano 16 giga di spazio sull’SSD solo loro. Un po’ troppo e soprattutto mi giravano un po’ i cosiddetti portar via 8 giga per un file che non sapevo cosa fosse.

Dopo un po’ di ricerche su internet scopro che questo e’ il file in cui Windows va a scrivere lo stato del sistema quando va in modalità sospensione, per essere in grado di ripristinarlo al risveglio. La sua dimensione è però sempre di diverse centinaia di MB anche quando non è usato, perché tiene riservata una certa porzione di disco per essere pronto all’uso. Non è quindi un file indispensabile, visto che gli utenti che fanno uso della sospensione sono rari, rispetto a coloro che si limitano alla sequenza screen saver – spegnimento monitor – standby, quando lasciano il PC inutilizzato per diversi minuti.

Se questo è comprensibile su di un portatile, dove la funzione di ibernazione può avere un senso, su un pc desktop ha poco senso e quindi è inutile e spreca solo spazio.

Prima di tutto occorre disattivare la funzione di ibernazione su Windows 7 e per farlo seguire i seguenti passi(lo indico in inglese perchè il mio sistema operativo è in quella lingua):

Control panel -> Power Options -> Balanced -> Change plan settings -> come impostazione Put the computer to sleep -> Never

A questo punto si può procedere alla cancellazione del file incriminato e lo si fa attraverso un comando molto semplice da dare nella finestra prompt di windows (con l’accortezza di farlo come amministratore).

Per avviare il Prompt dei Comandi con i diritti amministrativi:

  • Start
  • Scrivere CMD e premere, al posto del solito INVIO, la combinazione di tasti CTRL+SHIFT+INVIO.

Quindi per disabilitare la funzione ibernazione:

  • scrivere powercfg -hibernate off seguito da Invio
  • per riabilitare l’ibernazione powercfg -hibernate onseguito da Invio

A questo punto il file hiberfile.sys sarà sparito dal vostro pc con qualche giga in più disponibile su C: