RaspberryPI – configurazione NO-IP

Raspberry-Pi-logoNO-IP: a cosa serve?

Vi interessa poter controllare remotamente il vostro raspberry? Al di fuori della vostra rete casalinga, quando siete in giro?

se la risposta è “si” allora dovete sapere che di solito, il router che avete a casa non ha sempre lo stesso ip su internet, ma di solito ad ogni riaccensione, gli viene associato un IP diverso. é un po’ uno sbattimento dover sempre segnarsi l’IP assegnato tutte le volte, e quindi si utilizzano i servizi di DNS dinamici per fare in modo di associare ad un indirizzo mnemonico fisso un indirizzo fisico (un ip) che cambia tutte le volte.

Per fare ciò ho scelto il servizio di no-ip.com. Tra le opzioni c’è anche una versione free che va benissimo per i nostri scopi (la versione personal).

Per prima cosa occorre creare un account su NO-IP (utilizzate una email valida in quando vi spediscono la email di conferma senza la quale l’account non viene abilitato)

Successivamente si clicca sul tasto “Manage Host” e si preme su “Add Host”.

Verrà letto automaticamente l’ip con cui si è collegati ad internet, ed occorrerà solo indicare il nome host, quello che si vuole utilizzare e selezionare uno dei tanti domini da utilizzare per completare l’indirizzo.

una volta completata la procedura avrete creato un identificativo alfanumerico per il vostro IP numerico e così verrà aggiornato il DNS.

A questo punto occorre fare in modo che ogni tanto qualcosa nella vostra rete comuniche a NO-IP l’IP corretto così che se per caso cambia, verrà aggiornato il DNS senza fare nessuna operazione manuale.

Per fare ciò occorre installare su di una macchina della vostra rete domestica il client NO-IP e lanciarlo per fargli aggiornare l’associazione IP-Nome. Quale macchina migliore per fare questa operazione se non il RaspBerryPI 😉

Installiamo il client NO-IP su Raspberry

Per fare cioò, una volta loggati come root sul raspberry, occorre scaricare da internet il client linux.

Creazione della cartella di lavoro

mkdir /home/pi/noip
cd /home/pi/noip

download del client no-ip

wget http://www.no-ip.com/client/linux/noip-duc-linux.tar.gz

estrazione dell’archivio

tar vzxf noip-duc-linux.tar.gz

compilazione del client

cd noip-2.1.9-1
sudo make
sudo make install

lancio del client

sudo /usr/local/bin/noip2

Così facendo abbiamo lanciato il client che richiederà di inserire i dati per loggarsi al sito no-ip.com.
basterà a questo punto utilizzare i dati dell’account che è stato creato poco prima per permettere di tener aggiornata l’associazione tra IP dinamico e nome alfanumerico scelto.

NOTA: ricordatevi che per poter accedere al vostro raspberry da una rete esterna alla vostra rete casalinga occorre poi fare il port forwarding sul vostro router che trasferisca tutte le chiamate sulla porta 22 (porta utilizzata di default da ssh) all’ip locale del vostro raspberry