Polar M400, che bell’aggeggino

E’ da qualche tempo che mi sto interessando ai così detti smartwatch, ma quello che mi ha sempre frenato è il fatto che secondo me questa nuova tecnologia non è ancora arrivata a “maturazione”.

Il problema della diversità di piattaforme, delle soluzioni proprietarie, della non completezza delle funzioni, della durata delle batterie, mi ha sempre impedito di fare l’acquisto, conscio anche del fatto che queste soluzioni sono ancora ben lontate da essere longeve.

Ho però provato negli scorsi mesi la band della Xaomi, la MI-BAND di cui presto farò una mia recensione,e di questa ho apprezzato molte: la più importante la possibilità di monitorare la propria attività durante tutto il giorno e la notte.

Visto che ho ripreso ad allenarmi “seriamente” (si fa per dire) a questo punto mi serviva qualcosa di più completo: osservando le varie recensioni, mi sono imbattuto nel Polar M400.

PolarM400

I motivi per cui ho fatto questa scelta sono i seguenti

  1. dispositivo da usare sempre per monitorare attività giornaliera
  2. possibilità di interfacciare la fascia toracica per l’attività sportiva
  3. con l’ultimo aggiornamento anche le notifiche del cellulare
  4. durata della batteria
  5. … e tante altre cose interessanti che potete leggere sul sito ufficiale della Polar.

Una volta acquistato ho anche potuto apprezzare tutto l'”ambiente” Polar che non conoscevo: il portale Polar Flow, dove vedere i propri progressi e monitorare l’attività, la semplicità di utilizzo e la possibilità di personalizzarne il funzionamento a seconda del tipo di attività che devi svolgere.

Dopo circa 3 mesi di utilizzo posso solo esserne solo soddisfatto, fa tutto quello che mi serve e lo fa in maniera egregia. In più ha la chicca del GPS che nelle corse a piedi o nei giri in bici risulta essere molto preciso.

Questo, per esempio, è un test che ho fatto in bici, che ho reso pubblico per dare la possibilità di vedere tutti i dati che acquisisce e come vengono poi presentati.

In giro ci sono anche altre alternative come Tomtom, Garmin, ma i prezzi salgono e di parecchio. Questo, secondo me, ha un ottimo rapporto prezzo/prestazioni.