WordPress, attivare il debug.

Questo è un argomento da nerd, quindi vista la premessa, chi non è interessato può evitare di leggerlo. hihihih 😉

Questo sito come milioni nel mondo usa come CMS il famosissimo WordPress. Non sto a dirvi cosa è e cosa ci si può fare. Ci sono tantissimi tutorial su internet che vi spiegano cosa fare.

In questo caso mi concentro su di un argomento un po’ particolare, soprattutto per chi ha intenzione di usare wordpress come framework per la creazione di proprie web app.

In wordpress c’è la posssibilità di attivare il debug e quindi avere la possibilità di debuggare direttamente il codice che state scrivendo o anche scoprire se nei plugin che avete già installato c’è qualcosa che non funziona.

L’attivazione del debug comporta due modifiche, una semplice e l’altra un po’ più complicata.

Modifica al file “wp-config.php”(più complicata).

All’interno della cartella di wodpress sul vostro sito c’è il file wp-config.php. Questo file contiene le configurazioni di base del vostro wordpress e quindi prima di metterci mano fatene un backup…. non si sa mai.

// Abilitare la modalità WP_DEBUG
define('WP_DEBUG', true);

// Abilitare il salvataggio del log nel file /wp-content/debug.log
define('WP_DEBUG_LOG', true);

// Disabilitare la stampa di errori e avvisi
define('WP_DEBUG_DISPLAY', false);
@ini_set('display_errors',0);

// Utilizzare le versioni di sviluppo dei file JS e CSS di base
// (serve solo se si stanno modificando tali file)
define('SCRIPT_DEBUG', true);

Aggiungendo le istruzioni qui sopra nel file wp-config.php andiamo ad ottenere una situazione ottimale di debug dove:

  • Il debug di WordPress è attivo
  • Gli errori (anche quelli diretti del PHP, riga 9) non vengono visualizzati ai visitatori, ma scritti in un file di log dentro la cartella wp-content
  • Viene attivato il debug anche per gli script JS e CSS

Installazione del plugin per il debug a video ( la modifica semplice).

Una volta attivato il debug con la modifica precendete, si può installare il plugin di debug chiamato Debug Bar.

Con questo plugins, le informazioni di debug vengono visualizzate sulla barra di admin di wordpress, ed è possibile consultare i risultati in maniera semplice e veloce direttamente dalla dashboard.

Tweak sulle query.

A questo punto per andare ancora più a fondo con il debug potrebbe essere utile avere traccia anche delle query eseguite sul DB di wordpress.

Per farlo occorre aggiungere al file wp-config.php anche la riga

define('SAVEQUERIES', true);

Ogni query viene salvata assieme alle informaazioni su quanto tempo ha impiegato per essere eseguita e quale funzione l’ha chiamata. L’array è memorizzato nella variabile globale $wpdb->queries.

NOTA: Questo avrà un impatto sulle performance del proprio sito, per cui bisogna assicurarsi di disabilitarla quando non si sta effettuando il debug.